Cosa vuol dire PSI


PSICOLOGO

Lo psicologo ha una laurea in psicologia, laurea quinquennale che prevede diversi sottoindirizzi che permettono non una "specializzazione", ma solo una settorialità di conoscenza.
Il campo di intervento (solo con la laurea) è pertanto limitato ad un sostegno psicologico.
Il professionista abilitato deve avere necessariamente un iscrizione all’Albo degli Psicologi della Regione in cui lo psicologo risiede.


PSICOTERAPEUTA

Lo psicoterapeuta ha oltre alla laurea in psicologia, o in medicina, una specializzazione post universitaria.
Il professionista psicologo psicoterapeuta generalmente, salvo per alcuni indirizzi teorici, ha sperimentato, obbligatoriamente, la posizione di paziente in terapia, sottoponendosi ad una propria analisi personale.
La specializzazione in psicoterapia è quadriennale, (salvo alcuni indirizzi teorici di riferimento) e permette di intervenire in modo specifico sugli aspetti disfunzionali e sullo stato di disagio sperimentato dal paziente favorendone il benessere psicofisico. Dal terzo anno di specializzazione, il professionista è abilitato alla psicoterapia in supervisione, ma al termine dei quattro anni dovrà essere necessariamente iscritto all’Albo degli Psicoterapeuti della propria regione di residenza.
Lo psicoterapeuta amplia il campo di interazione e azione e può fornire una valutazione della situazione al fine di costruire una "diagnosi" e disporre di ipotesi che possono "curare".


PSICHIATRA

Lo psichiatra è un laureato in medicina con la specializzazione in psichiatria.
Non è detto che uno psichiatra sia necessariamente anche psicoterapeuta. Generalmente anche se non lo è, collabora con psicologi e psicoterapeuti per un sostegno farmacologico del paziente, laddove necessario.

Designed by Giorgio Cupelli - www.graficoroma.it